Bonus Casa

Bonus 110%, ammesso nel caso di ristrutturazione e vendita se prima casa

Bonus 110%, ammesso nel caso di ristrutturazione e vendita se prima casa

Il dubbio nel caso di condominio minimo

Gli incentivi fiscali legati al superbonus e le agevolazioni ottenute per cinque anni grazie all’acquisto della prima casa sono un’accoppiata che riguarda molti acquirenti, soprattutto giovani, che sono alle prese con la ristrutturazione e vendita di un immobile sul quale godono di detrazioni fiscali.

Sulla questione specifica della ristrutturazione e vendita di una “prima casa” acquistata meno di cinque anni fa ha risposto recentemente l’Agenzia delle Entrate (risposta numero 204). Nello specifico chi pone la domanda è proprietario unico di un’unità immobiliare, facente parte di un condominio mimino, con il proprio codice fiscale, composto da sei unità immobiliari.

In questo caso il condominio ha deliberato interventi finalizzati alla riduzione del rischio sismico, con il miglioramento di due classi sismiche, e interventi di efficientamento energetico che portano un altro salto di due classi. In previsione di questi interventi, chi fa richiesta di chiarimento all’Agenzia delle entrate ha anche deciso di sostituire i propri serramenti, legando un intervento trainato agli altri trainanti .

Ogni intervento, inoltre, prevede lo sconto in fattura, ottenuto sia dal condominio, che dai serramentisti interpellati. L’intervento trainante sul condominio ammonta, per ciò che compete al singolo condomino a 70 mila euro, mentre la sostituzione degli infissi ha un valore di sconto in fattura di 10 mila euro.

Accedi

Accedi con la tua user e password de L'Eco di Bergamo per leggere gratuitamente questo contenuto.

Password Dimenticata

Non sei registrato? Registrati