L'esperto risponde

Mi risulta che con il sismabonus "prima versione" sia possibile detrarre spese per 96000 euro per ogni unità immobiliare; nel caso di lavori su parti di proprietà esclusiva con aliquota del 70% se si perviene al miglioramento di una classe di rischio sismico e con aliquota dell'80% se si migliora di due o più classi di rischio sismico. Se i lavori non portano a miglioramenti della classe di rischio la percentuale scende al 50%. Il chiarimento di cui necessito è il seguente: con il super-sismabonus l'aliquota è passata al 110% ma resta sempre la necessità di migliorare la classe di rischio sismico del fabbricato rispetto allo stato di fatto o no? Le modifiche apportate dalla legge di bilancio approvata a fine 2020 hanno mantenuto le cose come stavano riguardo a questa questione o qualcosa è cambiato? 

Per l’accesso al Sismabonus con aliquota al 110% è richiesto almeno un miglioramento sismico. Con la Legge di Bilancio sono state apportate modifiche esclusivamente per i territori colpiti da eventi sismici.