L'esperto risponde

Immobile di proprietà di due fratelli, palazzina di 4 piani più sottotetto con al piano terra un negozio; possono beneficiare tutti del bonus 110% tenendo presente che: il negozio ha quali proprietari me e mia sorella, gli altri piani sono di mia proprietà esclusiva; il negozio ha un ingresso esclusivo; gli impianti luce e acqua e riscaldamento sono condivisi. L’accesso alla palazzina ha un diritto di passo (in comune) che collega un'altra palazzina posta all'interno, con la quale abbiamo in comune la fornitura dell'acqua potabile. Detto questo vorrei sapere se posso dare corso a interventi e beneficiare del 110% e accollarmi tutti i costi e i benefici fiscali per quanto riguarda la casa in oggetto.

Configurandosi il condominio, per accedere al Superbonus dovrà essere eseguito almeno un intervento trainante sulle parti comuni (isolamento a cappotto/copertura, sostituzione impianto riscaldamento se centralizzato) e, congiuntamente, gli eventuali interventi trainati sulle pertinenze private (ad eccezione del negozio). L’insieme degli interventi (trananti + trainati) dovrà garantire un miglioramento di almeno due classi energetiche, nel rispetto dei requisiti minimi richiesti per ognuno di essi e nei limiti dei rispettivi tetti di spesa/detrazione. Si ricorda inoltre che il negozio potrà contribuire (in rapporto ai millesimi) esclusivamente per gli interventi realizzati sulle parti comuni.