L'esperto risponde

Posso usufruire dell’ecobonus al 110% visto che già sto recuperando nel 730 il credito fiscale di una precedente ristrutturazione?

Per ottenere l’incentivo con aliquota al 110% si dovranno eseguire almeno un intervento “primario” e congiuntamente interventi “secondari” (infissi, fotovoltaico, accumulo, colonnine di ricarica auto, schermature solari, adeguamenti strutturali/antisismici, ecc…) fino al raggiungimento di un miglioramento pari ad almeno due classi energetiche. Il miglioramento andrà dimostrato tramite APE (Attestazione di Prestazione Energetica) pre e post intervento redatta da tecnico abilitato.

Gli interventi “primari” su edifici unifamiliari sono:

  • Isolamento delle superfici opache orizzontali e verticali con incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a pompa di calore, ivi inclusi gli impianti ibridi o geotermici, ovvero con impianti di microcogenerazione.

La caldaia a condensazione per le unità immobiliari unifamiliari (non in condominio) non è quindi accettata.

Per tutti gli altri interventi si possono utilizzare gli incentivi già in essere, anche a questa tipologia probabilmente verrà estesa la possibilità di cessione del credito. Per ogni intervento è previsto un tetto massimo di spesa.